FAIL (the browser should render some flash content, not this).
Visite domiciliari PDF Stampa E-mail

Recenti indagini condotte in grandi  città italiane hanno rilevato un buon livello di soddisfazione dei cittadini per l’attività del loro Medici di Famiglia. Dato che tra i pochi motivi di scontentezza è emersa la scarsa disponibilità del medico ad effettuare visite domiciliari, vorremmo affrontare brevemente questo argomento per cercare di conciliare punti di vista spesso discordanti.

 

 

La preoccupazione dei pazienti

Dalla nostra esperienza e dalle risposte a specifici questionari compilati dalle famiglie, risulta che le perplessità a recarsi in ambulatorio quando si è malati e febbricitanti, sono principalmente di tre tipi:

1- Paura di un peggioramento della malattia, specialmente in caso di freddo o “colpi d’aria”. In realtà il clima freddo non è segnalato nella letteratura scientifica come causa di malattia, il che ci rassicura sul fatto che non c’è aggravamento uscendo da casa. D’altra parte negli altri paesi Europei e del Nord America il malato viene sempre condotto in ambulatorio, senza che questa abitudine abbia prodotto una maggiore incidenza di malattie rispetto all’Italia, neppure nei paesi con clima più sfavorevole.

2- Timore che il paziente malato sia contagioso per gli altri o contagiato più facilmente da altri, dato il suo stato di debolezza. Questa preoccupazione è legittima, ma i lavori scientifici dimostrano che il rischio di contagio nella sala di attesa dell’ambulatorio non è maggiore rispetto a quello che si corre in qualunque altro ambiente.

3- Timore di lunghe attese. Con la febbre e se si sta male è sicuramente più penoso aspettare a lungo nella sala di attesa. Per questo dovrà essere premura del Medico, dopo accordi telefonici, assicurare al paziente un accesso tempestivo all’ambulatorio. E’ comunque molto importante la vostra collaborazione per il rispetto degli orari e degli appuntamenti, anche in occasione delle visite mediche non urgenti. Così facendo si aiuta il medico a non accumulare ritardi con soddisfazione di tutti gli utenti.

Vantaggi della visita in ambulatorio

La visita in ambulatorio offre maggiori vantaggi rispetto alla visita domiciliare, infatti:

- L’ambulatorio del medico è stato organizzato per poter visitare al meglio.

- In ambulatorio il Medico può consultare la propria documentazione ed aggiornare con più facilità la cartella (computerizzata) del paziente, avendo così sempre presente la sua storia clinica.

- Le visite ambulatoriali permettono al medico un utilizzo più razionale del tempo: in questo modo riesce a visitare un maggior numero di persone ed a soddisfare in tempi più brevi rispetto alla visita domiciliare, le richieste più urgenti.

Noi riteniamo che per il Medico di Famiglia, che nel Sistema Sanitario Nazionale ha il compito di assistere un elevato numero di persone, la visita domiciliare dovrebbe rappresentare una evenienza non usuale, da riservare a situazioni particolari (disagio, emarginazione, non trasportabilità o difficili situazioni momentanee), di volta in volta valutate dal medico. Non rientrano in queste situazioni le più comuni malattie febbrili o situazioni di comodo.

Ultimo aggiornamento Giovedì 10 Settembre 2015 07:48